//
you're reading...

Arte

CRISTIADA: il film che in Italia non possiamo vedere!

 

 

 

 

 

 

 

L’Italia é un paese clericale? Sarà. Ma intanto “CRISTIADA”, il film che racconta il massacro dei Cattolici messicani voluto negli anni ’30 dal locale governo massonico (con l’aiuto degli Stati Uniti) non viene proiettato nelle sale del Bel Paese. Chissà perché…

C’é stato un tempo -nemmeno troppo lontano- in cui erano i Cattolici a recitare (loro malgrado) il ruolo che oggi tocca, per esempio, ai Palestinesi: erano i Cattolici quelli brutti, cattivi, incivili e “nemici del Progresso”, meritori, pertanto, di essere cancellati dalla storia (magari a suon di bombe, come si fa tutt’oggi con altre genti…). E anche allora gli Stati Uniti d’America -perenni portatori della democrazia e della civiltà- erano in prima fila in quest’opera di purificazione dell’umanità

Stiamo parlando del drammatico periodo degli anni ’30, quando l’allora presidente messicano Plutarco Elias Calles, massone e anticlericale di origine turco-israelita, scatenò una terrificante persecuzione anticattolica, in cui migliaia di fedeli, consacrati e laici, furono torturati e massacrati con una furia sanguinaria paragonabile solo a quella dei coevi Ataturk, Stalin e Hitler.

Il massacro, sponsorizzato e promosso dai vicini USA -che fornirono persino carri armati e aviazione per schiacciare la resistenza cattolica- suscitò tuttavia una risposta popolare talmente forte da culminare in una vera e propria ribellione di massa passata alla storia come la rivolta dei Cristeros.

Oggi, dopo decenni di oblio e di cancellazione dalla memoria (e soprattutto dai libri di storia), la rivolta del popolo messicano in difesa della sua fede é diventata un film; eppure, proprio nella (presunta) clericalissima Italia, nessuno ha pensato di mandarlo nelle sale. Troppo scomodo, forse, mostrare un’aspetto della storia così distante dalla vulgata laicista ancora imperante nella cultura italica …scomodo, forse, anche per troppi cattolici ormai abituati ad “indignarsi” e a “fare memoria” solo di ciò che é politicamente corretto condannare e/o ricordare…

Comunque, avendo qualche “anima pia” faticato a sottotitolare in italiano la pellicola inglese, siamo contenti, nonostante tutto, di potervi fornire una visione online del film CRISTIADA; un film “per ricordare” e “fare memoria” …come si usa dire oggi!  BUONA VISIONE :)

Primo Tempo: http://www.viddler.com/v/760849f1   Secondo Tempo: http://www.viddler.com/v/4e929662 

Discussion

6 Responses to “CRISTIADA: il film che in Italia non possiamo vedere!”

  1. Dio vi benedica!!!!!

    Posted by rossella | 21 novembre 2012, 09:36
  2. Se fosse stato un film contro la Chiesa cattolica per ora sarebbe in vetta alle classiche.

    I pacifici protestanti, da sempre alleati dei massoni, hanno massacrato gli indiani d’America, sterminandoli, peggio dei nazisti, e quasi nessuno ne parla.

    La Chiesa cattolica, o i conquistadores spagnoli, cattolici, non hanno sterminato i popoli dell’America Latina, basta guardare un messicano per accorgersene.

    Se guardiamo un americano, non vediamo un pellerossa, ma un discendente dei popoli europei, protestanti e massoni.

    Posted by Salvatore Incardona | 21 novembre 2012, 10:33
  3. Grazie Caro Cristiano per avermi dato modo di vedere qto film, non avevo avuto altra possibilità. Grazie

    Posted by marco galdini | 22 novembre 2012, 00:30
  4. Viva Cristo Re!!!

    Posted by Laura Caselli | 23 novembre 2012, 16:26
  5. Ora è in rete…….grazie per avercelo messo.

    Posted by michele | 25 novembre 2012, 00:37
  6. Facciamo che per ogni film pro clero ne proiettiamo uno che faccia i conti in tasca al vaticano e che racconti come sia stato casto con le persone negli ultimi 500 anni?

    Posted by Nabboz | 26 novembre 2012, 01:59

Post a Comment