Minacce “gaye” agli autori di UNISEX: “bruciamo il libro e gli autori in piazza!”

4

donna-incazzataBruciare i libri! Bruciare gli autori! Bruciare! Bruciare! 

Sono le ricorrenti “argomentazioni” che i militanti gay ed LGBT proferiscono all’indirizzo del nostro saggio UNISEX e di noi autori. Inutile ricercare una qualche “elaborazione cognitiva” più complessa: i militanti del progresso e della libertà non sembrano affatto capaci di strutturare un pensiero critico che vada al di la della reazione “di pancia”, della rabbia o dell’odio cieco e schiumante! A perpetua memoria per i posteri, qui di seguito una breve raccolta delle principali “chicche” postate in questi mesi sul web; e tu lettore non adirati inutilmente, solo prendine atto e poi “guarda e passa”. 

Fusaro - bruciare le copie

 

La prima chicca che presentiamo data 1 settembre 2015 ed é a firma di Mariano Fusaro, noto esponente tollerante&rispettoso-delle-differenze dell’Arcigay di Napoli, che si impegna davanti a tutti gli uomini di buona volontà a “bruciare tutte le copie di Unisex che gli capiteranno per mano”.

 

 

Giuseppina Spisso - non esce vivo

 

Dalla stessa area geografia (provincia di Salerno), un’altra esponente del pensiero libero&democratico, tal Giuseppina Spisso, intima al sottoscritto (Gianluca Marletta) di “non mettere piede nella sua zona (sua di chi?) altrimenti non uscirà vivo”.

 

 

Riccardo pas - bruciare il libro e i suoi creatori

 

 

Tal Riccardo Pas, dalle pagine di un gruppo “pro matrimoni gay”, si spinge ancora oltre e invita a bruciare non solo i libri maledetti ma, in un’impeto di zelo progressivo, anche i loro autori…

 

 

 

 

 

La VAle - bruciarli in piazza

 

 

…mentre la più “mite” signorin* La Vale spinge solo a bruciare i libri (ma risparmia -forse?- noi autori). Troppa grazia, signorin*!

 

 

 

 

La raccolta é ben lungi dall’essere esauriente, ma noi non abbiamo tempo prezioso da perdere in queste cose. Se ci siamo decisi a pubblicare questi screenshot fra i molti altri é solo a testimonianza per chi li vedrà. Il volto più autentico dei magnifici&progressivi militanti delle “libertà” é questo ed é giusto saperlo. Per il resto, “non ti curar di lor ma guarda e passa”.

 

Share.

About Author

4 commenti

  1. mario junio tilgher on

    Piena solidarietà ma ti prego di citare correttamente: ” Non ragioniam di lor ma guarda e passa” da te lo pretendo eheh… Un abbraccione

  2. Pingback: INVERTITTI CON LA BAVA ALLA BOCCA: "AL ROGO MALETTA E PERUCCHIETTI!" - Blondet & Friends

  3. Se questo è il mondo oggi non so veramente dove nascondermi. Sono preoccupata seriamente. W la famiglia naturale formata dall’ unione tra un uomo e una donna.

Leave A Reply